Istruzione e formazione, aiutare i ragazzi a sviluppare competenze: dalla Regione 4,5 milioni di euro

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • dal sito https://www.shutterstock.com/it/Interventi mirati per gli studenti dei percorsi di Istruzione e Formazione professionale, per accompagnarli all’acquisizione di una qualifica e al successo formativo. La Giunta regionale ha approvato per l’anno scolastico 2020-2021 l’Azione regionale per il successo formativo, che sarà realizzato dagli enti di formazione professionale del sistema IeFP, con un finanziamento di 4 milioni e 550mila euro del Fondo sociale europeo e risorse nazionali per l’obbligo formativo.
    Il finanziamento permetterà la realizzazione di interventi rivolti agli studenti che frequenteranno un percorso di IeFP realizzato dagli Enti di Formazione Professionale accreditati per accompagnarli all’acquisizione di una qualifica e al successo formativo.

    L’Azione regionale, che dà attuazione  all’art. 11 della legge regionale n. 5 del 2011  che disciplina il sistema regionale di Istruzione e Formazione professionale (IeFP), prevede interventi per aiutare i ragazzi a sviluppare le competenze di base e professionali, ma anche ad agevolare il passaggio dal sistema scolastico al sistema dell’istruzione e formazione professionale. Particolare attenzione è riservata agli studenti a rischio di abbandono scolastico e formativo, che possono fruire di un progetto personalizzato finalizzato all’acquisizione della qualifica professionale.
    L’intervento si pone in coerenza anche con il Programma triennale in materia di offerta di percorsi di istruzione e formazione professionale approvato dall’Assemblea legislativa e con le finalità previste dalle linee di intervento triennali dell’azione regionale per il successo formativo.
    Le azioni progettate in questo ambito di intervento, che dovranno essere rese disponibili sull’intero territorio regionale, devono utilizzare modelli didattici improntati alla personalizzazione educativa per supportare il successo formativo e l’acquisizione di una qualifica professionale, con azioni di rafforzamento e arricchimento dell’offerta curricolare ed extracurriculare di ciascun ragazzo.
    Viene prevista inoltre la realizzazione di luoghi formativi e orientativi territoriali su base provinciale, nel quale gli allievi possano fruire di un primo anno personalizzato “propedeutico” all’inserimento nel secondo e terzo anno del sistema di IeFP.
    La Regione prevede di realizzare un successivo provvedimento con il quale stabilirà la quantificazione delle risorse per l’attuazione dell’Azione regionale nella responsabilità degli Istituti professionali.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte