LA DEMOCRAZIA CRISTIANA INTERVIENE SUL 1° MAGGIO

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Non sfugge a nessuno che quest’anno la Festa dei Lavoratori cade in un clima particolare. Non si può ignorare infatti che negli ultimi mesi il numero dei cassaintegrati e dei disoccupati sta aumentando come non mai, creando nella popolazione forte apprensione, non solo per le conseguenze economiche, ma, ancor più, per le ripercussioni umane che la mancanza di lavoro inevitabilmente genererà.

    E, così com’ è evidente la crisi, è evidente che la sua soluzione non potrà essere in una assolutizzazione del mercato o, viceversa, in una totale delega allo Stato. La strada della ripresa non può che passare dal riporre al centro, anche dell’economia, la Persona, la sua capacità di iniziativa, la sua capacità di solidarietà.

    Il P.D.C.S. è impegnato insieme a tutte le forze del Patto per San Marino a mettere in atto un quadro di interventi che, partendo da questa impostazione, tutelino le fasce più deboli, ma mirino innanzi tutto a salvaguardare l’occupazione e a creare nuove opportunità di sviluppo per il nostro Paese.

    È il modo concreto con cui vogliamo essere vicini a tutti i cittadini e fare festa con loro, senza dimenticare le responsabilità che ci hanno affidato, valorizzando nel contempo il contributo di tutti – persone, associazioni e imprese – senza il quale non si potrà inventare il futuro del Paese.