LA FIERA DI RIMINI APRE A BELGRADO

  • Le proposte di Reggini Auto

  • C’è solo l’offerta di Rimini Fiera per il 70% delle azioni della Società pubblica ‘Belgrade Fair’ che detiene la proprietà dell’expo serbo. Lo conferma una nota del quartiere rivierasco, precisando che l’offerta riguarda l’intero patrimonio di ‘Belgrade Fair’, che comprende l’attività fieristica, la proprietà dei fabbricati, la licenza di usufrutto per un periodo illimitato di tempo del terreno. Il 15 giugno scadeva il termine per la presentazione delle offerte stabilito dal bando di gara internazionale, e Rimini Fiera ha fatto pervenire la sua offerta.
     

    ‘’Rimini Fiera – spiega il presidente Lorenzo Cagnoni – ha seguito passo passo questo lungo processo, iniziato circa tre anni fa. Il nostro interesse è motivato dalla convinzione che Fiera di Belgrado potrà assumere velocemente una funzione molto importante nell’intera area dei Balcani tanto più se, come pare ormai probabile, la Serbia entrerà a fare parte della comunità economica europea nel 2014. L’area dei Paesi dell’Est del centro Europa rappresenta un luogo di positivo sviluppo per il business fieristico e Rimini Fiera, in prospettiva anche insieme ad altri quartieri italiani particolarmente orientati all’ internazionalità, guarda alla Fiera di Belgrado come a un’opportunità da cogliere prontamente’’.
    Ora dovrebbe ora avviarsi la fase di negoziato con l’Agenzia delle privatizzazioni serba, fase che dovrebbe concludersi in tempi non lunghi e al termine della quale l’operazione potrebbe essere completata. ‘’Ovviamente – precisa Cagnoni – le leve per le decisioni sono tutte nelle mani Governo serbo. Ma da parte nostra vi e’ ogni disponibilita’ a trattare e, ritengo doveroso aggiungere, vi e’ da parte del Governo italiano un forte sostegno diplomatico alla nostra operazione’’.
    Rimini Fiera ha fatto pervenire la sua offerta insieme ad un partner locale, il gruppo serbo Verano Motors, una realtà prevalentemente attiva nel mercato dell’automotive, in quello immobiliare e finanziario. Il Gruppo Verano Motors è uno dei maggiori gruppi del territorio serbo e presidia 57 attività, in vari rami industriali, con oltre 5.000 dipendenti in Serbia e nelle regioni limitrofe. In particolare negli ultimi anni il gruppo, che è tra l’altro importatore ufficiale della Peugeot, si sta sviluppando nel ramo industriale immobiliare in Serbia, essendo anche proprietario di più di 300 mila mq di aree destinate al commercio, sia alla grande distribuzione sia al dettaglio, come ad esempio il Robne Kuce Beograd (una catena di 32 grandi magazzini, di cui nove a Belgrado) o il Zira Center, comprendente aree shopping e strutture ricettive.

     

    “Abbiamo sempre considerato strategica una partnership locale – aggiunge Cagnoni – per l’assoluta necessità di diversificare i ruoli: a Rimini Fiera quello del progetto di sviluppo del business fieristico, al Gruppo Verano quello del progetto dello sviluppo urbanistico con la realizzazione delle funzioni complementari’’.
    Fiera di Belgrado è proprietaria di una superficie totale di 23 ettari, il terreno è interamente edificabile e l’ubicazione della Fiera è nell’area centrale della città, nei pressi dei principali snodi viari, ferroviari e fluviali, ottimamente collegata a tutte le parti della capitale. Il quartiere fattura attualmente 15 milioni di euro e svolge un’attività commerciale pari alla vendita di circa 210 mila mq di superficie espositiva netta.