La figurazione di Guerrino Tramonti tra pittura e ceramica alla Galleria San Marino di Palazzo Arzilli

  • Le proposte di Reggini Auto

  •  

    Prosegue fino al 6 maggio, alla “Galleria San Marino di Palazzo Arzilli” la mostra “La figurazione di Guerrino Tramonti tra pittura e ceramica” che presenta 50 opere dell’artista, grande protagonista del Novecento, scomparso 10 anni fa. Come ricorda il professor Gian Carlo Bojani, già direttore del Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza dove conobbe l’artista negli anni ’80 “Tramonti è stato sicuramente un artista fuori dagli schemiaristocratico ed autoreferenziale capace, con l’ironia che lo distingueva, di suscitare con le sue opere provocazioni ed anche denuncie sociali”.

    Qualche giorno fa, alla vernice della mostra accanto al Segretario di Stato al Lavoro e all’Industria Marco Arzilli, la direttrice del Museo di Stato, Francesca Michelotti ha voluto personalmente ringraziare, gli eredi dell’artista che hanno donato al Museo un quadro di Guerrino Tramonti.

     Il percorso di mostra è costruito attorno ad una trentina di quadri su faesite e venti ceramiche, di un periodo significativo della vita dell’artista, dagli anni ’50 agli anni ’80. Nota comune è l’uso prevalente del colore, della percezione visiva e dei contrasti cromatici. Guerrino Tramonti è stato certamente un grande artista della ceramica, di originalissima ricerca tecnica (in particolare sull’uso della doppia cristallina), ma di non minore importanza sono le sue opere pittoriche e scultoree. In una singolare alternanza creativa ha riportato in ceramica sollecitazioni provenienti da un esercizio della pittura che non è stato mai abbandonato e, per converso, non è raro rinvenire nelle materie dei suoi quadri gli stessi richiami coloristici e materici delle sue ceramiche più note.

     L’esposizione alla Galleria San Marino è organizzata dall’associazione “Il Sagittario delle Idee” in collaborazione con Rrd (Reti radiotelevisive digitali) e Banca Agricola Commerciale della Repubblica di San Marino, ed il patrocinio di Segreteria di Stato alla Cultura della Repubblica di San Marino, Fondazione Cino Mularoni, Fondazione Museo Internazionale delle Ceramiche in Faenza, Regione Marche.

     La mostra resterà aperta dal Martedì alla Domenica dalle ore 10/13 dalle 15/18,30 Lunedì chiuso-festivi aperto. Per informazioni tel 0549 991237 – 329 0525772

     

    Galleria San Marino – Palazzo Arzilli

    Contrada Santa Croce 22- Centro Storico

    Repubblica di San Marino

     

    Il Sagittario delle Idee

    Comunicato Stampa