LA GUARDIA DI FINANZA VUOLE METTERE POSTAZIONE FISSA AL CONFINE

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Il tenente colonnello della Guardia di Finanza Gianfranco Lucignano, ieri durante il pattugliamento della superstrada Rimini San Marino, nel momento di massimo ascolto presso i media, ‘accorsi in massa’, ha colto l’occasione per diffondere la sua proposta per risolvere la questione del flusso dei soldi verso la Repubblica di San Marino.
    La proposta è riportata da David Oddone di L’Informazione di San Marino.
    Queste le parole del tenente colonnello Lucignano: “rilancio la proposta di istituire un posto doganale fisso fra Italia e San Marino, 24 ore al giorno. Non solo per fini valutari, ma anche per acquisire e trasferire la documentazione acquisita a tutti i reparti della Guardia di Finanza interessati”.
    Il ‘posto doganale fisso’ in effetti deve intendersi come una novità anche da parte dello stesso Tenente Colonnello, dato che in precedenza, a quanto pare, si era fermato a chiedere ‘soltanto’ una camionetta sul confine.