La Repubblica di San Marino, alla conquista del mercato dei viaggiatori russi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • La potenza di spesa dei viaggiatori russi è in crescita così come la domanda di servizi di viaggio. Un potenziale da non perdere  per la repubblica di San Marino, soprattutto in un periodo di crisi economica come quello attuale. Le cifre parlano chiaro: ogni anno sono 450mila i russi che visitano l’Italia. Ma la tendenza è in aumento e presenta molte opportunità di sviluppo. Lo conferma il balzo di arrivi registrati nei primi due mesi del 2010 all’aeroporto Fellini Rimini-San Marino: +80,5% rispetto allo stesso periodo del 2009. Un aumento segnalato anche dall’aeroporto di Forlì con un +52%. Tradotto in cifre, il numero di arrivi russi al Fellini in gennaio e febbraio è stato di 8.458 passeggeri, mentre al ‘Ridolfi’ di Forlì è stato di 1.509.  “In questo scenario la strategia promozionale della Segreteria di Stato del Turismo è quella di consolidare la presenza della nostra offerta turistica nell’area di Mosca e San Pietroburgo ponendosi come destinazione competitiva e nel contempo di valore aggiunto rispetto a un itinerario di viaggio in Italia che attraversi l’Emilia Romagna, già di per sé fortemente attiva nella promozione verso il mercato russo”.  L’Ufficio del Turismo ha già attivato rapporti e accordi con i maggiori tour operator russi e ha in calendario specifici educational in San Marino. E già uno stand dell’Ufficio del Turismo è presente al MITT (Moscow International Travel and Tourism), la Fiera annuale del turismo aperta dal 17 al 20 marzo all’Expocenter di Mosca. Il MITT, giunto alla diciassettesima edizione è la fiera più importante che si tiene in Russia con un successo sempre crescente. Sono oltre 3.000 le aziende partecipanti, di 157 paesi, in 55,000 mq di esposizione. Nel 2009 i visitatori sono stati 85.741, di cui il 74% era costituito da  operatori professionali di viaggio. Lo stand della repubblica di San Marino, dove sono presenti il Consorzio San Marino 2000 e un tour operator sammarinese, si trova di fronte al padiglione Italia, Regione Emilia Romagna e propone al mercato russo la Città Stato come meta da favorire negli itinerari europei, forte della sua certificazione Unesco, della sua vocazione all’ospitalità e dei suoi indiscussi e sempre più apprezzati punti forti: la bellezza del paesaggio e dell’ambiente, la originalità della storia e delle istituzioni, il fascino di un centro storico che unisce all’attrattiva dell’impianto urbanistico e architettonico antico l’appeal di una corposa offerta commerciale, i prodotti enogastronomici di qualità, e un calendario di eventi diversificato e ricco di appuntamenti di rilievo, tradizionali, musicali, sportivi.

    I primi due giorni della Fiera (mercoledì e giovedì) sono stati dedicati agli operatori: agenzie di viaggio e tour operator, mentre venerdì e sabato potrà accedere anche il pubblico. Nell’Expocenter sono presenti con stand propri anche 3 tour operator sammarinesi.

    Oltre al 2010, che è partito bene, si sfrutterà anche l’opportunità del 2011, anno della cultura russa in Italia e dell’italiana in Russia.

    Il MITT  è un punto di riferimento per il mercato russo del turismo, perché permette di valutare con un approccio ravvicinato le mete di viaggio disponibili tra cui selezionare quelle più confacenti alle esigenze dei sempre più numerosi viaggiatori russi che chiedono in egual misura cultura, servizi, occasioni di shopping e la fascinazione di un plus valore di originalità e atmosfera.