La ricetta di Bossi per la crisi: ''casa e lavoro agli italiani e non agli stranieri''….chissà che ne pensano a BANCA CENTRALE?

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Roma, 9 mar. (Adnkronos) – ”Favorire i cittadini italiani rispetto a quelli stranieri, anche se presenti sul nostro territorio in modo regolare”. Lo dichiara il leader della Lega Nord, Umberto Bossi, ai microfoni de ‘L’Infedele’ di Gad Lerner, in onda stasera alle 21.10 su ‘LA7′ con una puntata dedicata alle nuove divisioni fra lavoratori in Europa, provocate dalla crisi. Alla domanda se in periodo come questo di difficolta’ per l’occupazione, sia giusto preferire i cittadini italiani Bossi risponde: ”si’ e’ giusto, se non abbiamo posti di lavoro che dobbiamo fare? Almeno che uno abbia un posto al mondo, dove sa che pensano di piu’ a lui che altrove”.

    E anche sul piano casa arrivano i dubbi del ministro per le Riforme, “Va studiato bene, non vorrei che facessimo le case per darle agli extracomunitari”, ha messo in chiaro il Senatur. “Non vorrei che l’errore fosse quello, il piano va studiato bene ci vogliono limiti e indirizzi ben precisi”.