LA SEGR. SANITA’ E TMS PER PROMUOVERE IL NUMERO “ICE”

  • Le proposte di Reggini Auto

  • La Segreteria di Stato per la Sanità e la Sicurezza Sociale e la Telefonia Mobile Sammarinese – TMS SpA, nell’ambito della collaborazione ormai consolidatasi negli anni, intendono diffondere un ulteriore strumento di sicurezza e di facilitazione del soccorso in caso di emergenza.
    L’ormai quasi totale diffusione del telefono cellulare fa sì che ogni persona disponga di un terminale attivo 24 ore su 24 che offe la possibilità di comunicare in ogni momento ed in ogni luogo senza difficoltà.
    Il programma internazionale ICE – In Case of Emergency (In Caso di Emergenza) concepito dal paramedico Bob Brotchie nel 2005, si sta diffondendo rapidamente ed ha ottenuto miracolosi successi. Registrando sulla propria rubrica telefonica i numeri da contattare in caso di emergenza, si darà la possibilità ai soccorritori di avvisare immediatamente le persone care circa l’accaduto.
    Sarà sufficiente inserire nella rubrica la scritta ICE seguita dal numero da contattare. Ovviamente si potrà registrare più di un contatto con dizione: ICE1, ICE2 ecc. con eventuale nome (ad es. mamma, babbo, Patrizia, Giovanni ecc.)
    Per promuovere a livello di massa l’uso di ICE è stato studiato un nuovo simbolo facilmente riconoscibile che, se applicato sotto forma di etichetta sul retro del telefonino, consentirà ai soccorritori di capire che i numeri da chiamare per le urgenze sanitarie sono registrati nella rubrica con la sigla ICE.
    TMS SpA è impegnata a diffondere questo strumento di sicurezza tramite un messaggio pubblicitario sulla fattura mensile dei propri clienti, a fornire gratuitamente le etichette da applicare sui telefonini, a dare informazioni su come registrare in rubrica i numeri desiderati. La Segreteria di Stato per la Sanità e Sicurezza Sociale è impegnata a diffondere, attraverso il Dipartimento Socio Sanitario, il Pronto Soccorso, l’utilizzo di ICE incoraggiando i cittadini ad usare questo simbolo per facilitare i primi soccorsi e potenziare la sicurezza personale.
    Nell’accogliere con entusiasmo il suggerimento di Bob Brotchie di diffondere questo strumento di facilitazione comunicativa, ci si augura che ogni nuova idea tendente a migliorare le condizioni di vita, a potenziare la sicurezza e a facilitare il soccorso venga prontamente propagandata ed adottata in massa.