Ladro ucciso durante la rapina. Genitori ora denunciano Salvini

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

I genitori di Giacomo Buonamano, ucciso durante il tentativo di rapina da un imprenditore alla stazione di servizio di Paolo del Colle hanno presentato un esposto contro Salvini.

I genitori di Giacomo Buonamico, ucciso durante il tentativo di rapina da un imprenditore alla stazione di servizio di Paolo del Colle, hanno deciso di denuncirae il ministro degli Interni.

A Bari nel corso di un comizio Salvini è stato affiancaro dal segretario della Lega Enrico Balducci, processato e condannato in via definitva per l’omicidio di Giacomo Buonamico. Durante il comizio Salvini ha affermato: “Il rapinatore nella prossima vita deve cambiare mestiere. In questa legge è previsto per i parenti del povero rapinatore rimborso zero”.

Parole che non sono state gradite dai genitori di Buonamico che hanno deciso di querelare il ministro: “Non c’è alcun rispetto nei confronti dei nostri sentimenti di pietà e dolore”. E ancora: “Siamo persone oneste. Giacomo non aveva precedenti, non era un pregiudicato. Non possiamo più accettare che si continui a parlare ignobilmente di nostro figlio”. La risposta di Salvini è stata molto chiara: “Anche questa, non ho parole. Qualcuno pensa di spaventarmi? Hanno trovato l’uomo sbagliato”. I legali dei genitori di Buonamico hanno consigliato alla coppia di presentare un esposto penale e di avviare una richiesta di risarcimento: “Nei prossimi giorni valuteremo esattamente quali azioni intraprendere”, hanno spiegato Saverio Fragassi e Danilo Penna. Ora con il Viminale è scontro aperto. Il Giornale.it

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com