Lavori a Fondovalle, i disagi dovrebbero essere limitati

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Lunedì 26 gennaio, cominceranno i lavori per la realizzazione della Strada di Fondovalle. I disagi alla circolazione dovrebbero essere circoscritti.
    Entro l’Autunno – se non ci saranno intoppi – la normale viabilità nella zona bassa di San Marino sarà ristabilita. Ad assicurarlo è il segretario di Stato al Territorio Giancarlo Venturini che venerdì – insieme ad altri membri del governo – ha incontrato i rappresentanti della Giunta di Castello di Serravalle, le associazioni di categoria e le ditte di autotrasporto, insieme ai comandanti dei Corpi di polizia, per discutere degli interventi da adottare conseguentemente all’apertura del cantiere per la realizzazione della futura via di comunicazione di Fondovalle.
    “I lavori – spiega Venturini – saranno articolati in due fasi. La prima inizierà lunedì 26 e terminerà, indicativamente, verso maggio”. 72 giorni lavorativi per sostituire la campata del tratto in salita del ponte al confine. Questo comporterà ovviamente la chiusura della carreggiata della superstrada in entrata a San Marino. “Ma tutti i percorsi di viabilità alternativa – assicura Venturini – saranno garantiti, e nel frattempo proseguiranno gli incontri con la cittadinanza e i commercianti per avere il polso della situazione”.
    Una volta completata questa prima fase, e ristabilita la circolazione nei due sensi, ci sarà uno stop ai lavori, per evitare disagi al flusso turistico nel periodo estivo. Si riprenderà a fine agosto, probabilmente, anche questa volta per un periodo di circa tre mesi, per le opere alla campata del lato in discesa della superstrada. Per il periodo delle festività natalizie, insomma, non dovrebbero più esserci problemi di circolazione poiché – una volta completati i lavori alla superstrada – si lavorerà sotto, senza disagi per la popolazione. Il ponte in pietra, insomma, verrà rimosso solo dopo che sarà completato il ponte di superficie.

    Fonte:San Marino RTV