Le Barnos un“tutto esaurito”di risate al Titano

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Martedì 16 febbraio sul palcoscenico del Teatro Titano, per la rassegna dedicata ai talenti di San Marino, sono stati in scena i portabandiera della comicità sammarinese, i mitici Le Barnos.

    Una prima assoluta del loro nuovo spettacolo, che ha confermato l’incredibile verve comica di Andrea, Marco, Giovanni e Aleksandra.

    Può contenere tracce di sedano, questo il titolo della nuova esilarante performance, è strutturata come una “serissima”ma improbabile e delirante conferenza in cui i tre ragazzi rivestono i ruoli degli “edotti” relatori continuando ad inciampare in gags di una comicità schietta e irrefrenabile.

    Molto brillante anche Aleksandra nel ruolo della donna delle pulizie proveniente da un paese dell’est che compie bliz improvvisi tra gli strampalati conferenzieri, (che ovviamente “ci povano” pesantemente) raccontando le sue vicissitudini con vecchietti e sogni di canzoni folk.

    Sullo schermo, video proiezioni in cui Le Barnos hanno espresso la loro capacità di ironizzare sulle più rinomate trasmissioni e scherzare sulla logorrea romanesca di Ascanio Celestini.

    Un finale a sorpresa, ha fatto esplodere il pubblico in un boato di risate, con i tre Barnos abbigliati e “imparruccati” alla Tavares con completino fucsia e pantaloni zampa di elefante che ballavano facendo coro ad Aleksandra che cantava una sorta di inno alle virtù del sedano.

    Ancora una volta Le Branos si dimostrano ben più ricchi di talento di quanto ci si era abituati a pensare, vedendoli in video.

    San Marino, 17 febbraio 2010