Lega Pro ricorda Artemio Franchi, si arricchisce ‘suo’ museo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – ROMA, 12 AGO – La Lega Pro ricorda Artemio Franchi nel giorno della sua scomparsa, avvenuta il 12 agosto 1983. Fu il dirigente sportivo toscano a firmare l’atto di nascita della Serie C, il 13 luglio 1959. A lui, la Lega Pro ha dedicato un piccolo museo all’interno della sede di Firenze, inaugurato lo scorso anno, in occasione dei 60 anni. In questi giorni, il Museo ha accolto nuovi oggetti: oltre alle divise federali e delle Olimpiadi, hanno trovato collocazione anche le tessere per i prestiti dei libri delle principali biblioteche del capoluogo toscano, le lettere di Artemio ragazzo e le poesie dedicate alle città che hanno occupato un posto importante nel suo cuore come Firenze e Siena.
        “Artemio Franchi ha saputo unire la passione alla competenza e alla lungimiranza, diventando il più grande dirigente nel panorama calcistico – spiega Francesco Ghirelli, Presidente Lega Pro – e ci ha lasciato un grande impegno e una forte responsabilità: quelli di preservare il calcio come patrimonio delle famiglie e come opportunità di crescita per i giovani calciatori”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte