Lettera in risposta alla proposta dell’imprenditore Lorenzo Busignani….di un cittadino qualunque..

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Buon pomeriggio a tutti,

    questo pezzo è solo la mia opinione e non vuole certo essere un trattato, ma solo un punto di vista, già espresso direttamente sul Forum di ECSO di Facebook, sul tema Cittadinanza, la tanto millantata CIttadinanza…

    Francamente la vedo un poco più nebulosa, sarà che ho vissuto sulla mia pelle il fatto della cittadinanza che mi è stata data grazie a mia madre, dopo 28 anni di residenza, studi, amicizie, passati nella mia Terra, e mentre prestavo servizio militare in Italia!!!

    Ho rinunciato (sia chiaro ben volentieri) alla cittadinanza italiana perchè lo Stato di San Marino non mi avrebbe tutelato in nessuna maniera, così come quello Italiano…
    Ricordo i miei tre incontri con il signor Gatti e il signor Giacomini, che non conoscendo le “regole” mi risposero per 3 volte…”ma se lei rinuncia alla cittadinanza italiana, sa che non potrà andare a lavorare in Inghilterra??”…ogni commento lo lascio a voi…
    Questo preambolo per dire che la CITTADINANZA è un qualcosa di molto più ampio, e non la si può trattare quale mera forma di scambio!!!
    E’ un fatto di sangue, di appartenenza alla Terra, e se penso  a come ho dovuto battermi contro i mulini a vento per essere messo in regola sulla carta, perchè moralmente lo ero già, non accetto questo scambio di cortesie…
    NON SI PUO’ BARATTARLA per una collaborazione!!

    Non è stata data a persone che son qui da 40 anni, pertanto sono da tutelare anch’esse…che magari sono umili operai e non sono professionisti altisonanti o che hanno “un pacco di soldi” da poter mettere sul piatto della bilancia…
    Ricordiamoci tutti che in primis v’è da dare dignità a chi è qui…
    Poi il concetto fondamentale è che non c’è bisogno di arrivare a questo punto; collaborazioni con professionisti esterni si possono ricercare ovvio, ma son loro che devono essere contenti di poterlo fare, allorchè la Repubblica sarà davvero tale, e all’avanguardia!!
    Non ora!!! Non adesso che abbiamo la “monnezza” in casa; non dove un segretario di Stato sputtana il nome della Repubblica; non dove 2 ITALIANI, i BIAGIOLI si permettono di ricusare 6 dico 6 volte (ma magari ho perso il conto…) un giudice, rischiando la prescrizione del caso, dopo che non si permette al Tribunale di disquisire sui loro favoreggiamenti verso un lestofantelegato a filo doppio con la banda della Magliana!!! (che sia vero o no chi può saperlo??? Non si fanno processare…nel dubbio…)
    Non dove c’è il Monopolio sulle TLC, nonostante regolamenti deliberati dalla Reggenza stessa e dove poi una compagnia SAMMARINESE deve licenziare, laddove il Sindacato si accorge a giochi fatti della situazione, nonostante sia stato ampiamente allertato dal sottoscritto…
    Scusate ma quello della cittadinanza è un aspetto molto sensibile, e non credo sia giusto barattarlo con il nulla.

    Buona vita.

    Matteo