L’Uefa revoca limite minimo tifosi negli stadi

  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – ROMA, 31 MAR – L’Esecutivo dell’Uefa ha revocato il
    provvedimento del primo ottobre 2020, con il quale veniva
    consentito il ritorno degli spettatori negli stadi fino al 30%
    della loro capacità. La Commissione ha deciso che, “alla luce
    del fatto che ciascuna delle 55 Federazioni affiliate si trova
    ad affrontare una situazione diversa per quanto riguarda la
    lotta alla pandemia, il limite non è più necessario e che la
    decisione sul numero di spettatori ammessi viene affidata alle
    autorità locali”.
        In considerazione “delle attuali restrizioni di viaggio e, al
    fine di attuare politiche ragionevoli e responsabili per ridurre
    al minimo i rischi legati al Covid-19 – si legge, in una nota –
    l’Esecutivo ha deciso di confermare la decisione del primo
    ottobre 2020 nella misura in cui i tifosi ospiti non sono
    autorizzati a partecipare alle partite delle competizioni Uefa.
        Il prevvedimento è valido fino a prima delle finali delle
    competizioni per club che si disputeranno a maggio”.
        “I requisiti minimi di igiene e salute dell’Uefa, per il
    ritorno degli spettatori, sono stati modificati, in modo da
    riflettere questa nuova decisione, che entrerà in vigore da
    domani”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte