Maiella, due escursionisti scivolano in un dirupo e muoiono. Uno ha tentato di salvare l’amico

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Due escursionisti sono morti, dopo essere scivolati, probabilmente sul ghiaccio, sulla Majella in località Rava del Ferro. L’elicottero dei vigili del fuoco e quello del 118 di stanza a L’Aquila, con a bordo due tecnici di elisoccorso del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, sono intervenuti per il recupero dei corpi. A lanciare l’allarme sono stati altri due escursionisti, rimasti illesi. Una squadra di tecnici del Soccorso Alpino, a piedi, sta inoltre supportando nella discesa la parte restante della comitiva. Uno dei due morti sarebbe della provincia di Frosinone.

Le due vittime sono Gianpiero Brasile, 58 anni, originario di Lanciano (Chieti), e Antonio Muscedere, 55, originario di Sora e residente a Posta Fibreno (Frosinone). I due, morti sul colpo, erano insieme ad altre quattro persone. L’incidente è avvenuto in località Rava del Ferro, a 2.500 metri di quota, nel territorio comunale di Sant’Eufemia a Maiella (Pescara), all’interno del Parco nazionale della Majella.

Il primo è precipitato in un dirupo scivolando su una lastra di ghiaccio, il secondo è caduto, scivolando a sua volta, nel tentativo di soccorrerlo. Così, l’escursione in montagna in una zona piuttosto impervia della Maiella, nel Pescarese, si è trasformata in una tragedia. Leggo

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com