Maltempo: madre Mattia, “grazie per affetto a mio angioletto”

  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – ANCONA, 29 SET – “E’ ora di dire grazie. Grazie a
    chi con il cuore pieno di speranza ha contribuito alle ricerche
    del mio dolce Mattia, dalle forze dell’ordine ai numerosissimi
    volontari”. Lo scrive in un post su Facebook Silvia Mereu madre
    del piccolo Mattia, 8 anni, il bimbo travolto dalla fiume Nevola
    a Castelleone di Suasa (Ancona), mentre si trovava in auto
    proprio con la mamma, la sera del 15 settembre scorso, e trovato
    senza vita otto giorni dopo in un campo a Trecastelli.
        “Grazie dell’affetto dimostrato – aggiunge Silvia, farmacista
    che lavora a Barbara (Ancona) – al mio angioletto in questi
    giorni e nel giorno del suo saluto. Fiori, palloncini bianchi,
    lacrime, teneri ricordi e dolci parole erano tutti per te, mio
    amato bambino. Poi – la frase conclusiva seguita da un cuoricino
    rosso – grazie a te Mattia, che mi ha insegnato l’amore, puro,
    vero, innocente ed eterno”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte