Maneskin, Damiano: “Le mamme mi vogliono toccare il c…”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Damiano David, leader dei Maneskin, ha raccontato di aver ricevuto delle richieste “particolari” dalle mamme di alcuni fan: dai semplici baci alle palpate al fondoschiena

I Maneskin rappresentano uno dei gruppi più amati degli ultimi tempi, dai ragazzini e, a detta di Damiano – frontman della band – anche dalle mamme.

Ed è proprio Damiano, leader dei Maneskin, ad aver raccontato come si sia spesso trovato a respingere le avances da parte delle signore. Intervistato da Cosmopolitan, ha svelato alcuni aneddoti su quanto successo in occasione dei firmacopie in cui i ragazzini vengono accompagnati dalle madri.

Confermando il suo successo con le donne, “è figo, ma dopo dieci minuti la sensazione è già passata”, Damiano e i Maneskin si trovano spesso a vivere situazioni molto simili a ciò che accadeva ai tempi dell’esordio di Vasco Rossi nel mondo della musica. “Ci lanciano i reggiseni, una roba alla Vasco Rossi” – ha spiegato il giovane romano –. Poi al firmacopie arrivano madri con figli magari anche piccoli, ed è capitato che mentre Vic si prende cura dei ragazzini, le madri mi dicano: ‘Ti posso dare un bacetto, ti posso toccare il culo?”.

Casi esagerati a parte, tuttavia, Damiano David non è uno a cui piace lo stile di vita solo “sesso e rock and roll”: “Essere un artista è la cosa bella. Creare l’arte, scrivere i pezzi… Vedere come ci guardano le persone quando siamo sul palco”.

Proprio lui che inganna apparentemente per un fare arrogante, che si definisce narciso e che crede fortemente in se stesso, ha un mantra che non dimentica mai: “Sul palco va bene spaccare tutto. È nella vita normale che bisogna essere umili: con le persone che lavorano con te, per esempio, e con la musica”. Il Giornale.it

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com