Marche, ecco gli eletti nel nuovo Consiglio regionale. Ceriscioli: “Tre donne in Giunta”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Sede-Regione-MarcheSarà composta di “tre donne e tre uomini” la Giunta del neo governatore delle Marche Luca Ceriscioli (centrosinistra). “Competenze, territori, contributo delle diverse forze politiche” che lo hanno sostenuto (Pd, Popolari per le Marche-Udc, Uniti per le Marche) i criteri guida ha annunciato in una conferenza stampa nel suo comitato elettorale. “Cercherò di limitare il più possibile il ricorso agli assessori esterni, il minimo indispensabile per comporre la giunta. Nomi non ce ne sono – ha aggiunto rispondendo ai giornalisti – perché dobbiamo ancora fare un incontro con l’alleanza per ragionare sull’assetto”.

È quasi certa un assessore esterno donna (per rispettare l’equilibrio di genere). “Nessun pregiudizio” nei confronti dei componenti dell’esecutivo uscente, la giunta Spacca, nel caso un nome servisse “alla quadratura del cerchio”. “Ho 300 sms e chiamate perse nel telefonino, ho cercato di scorrerle velocemente, ma non so se c’è anche un messaggio del presidente del Consiglio Renzi. Comunque ringrazio tutti…”. Così il neo governatore delle Marche Luca Ceriscioli, in conferenza stampa. Il presidente uscente Gian Mario Spacca l’ha chiamata? “Non lo so, magari è suo uno degli sms”. Nella notte Spacca ha diffuso una nota in cui augura buon lavoro al suo successore.

Il primo esponente del Governo Renzi  ad essersi congratulato con Luca Ceriscioli, neo governatore delle Marche, è stato il ministro ai Beni culturali Dario Franceschi all’ora di pranzo. “Spero di poter presto collaborare con la Regione – ha detto Franceschini – per nuovi progetti in ambito culturale”. Una richiesta accolta con un grande sorriso da Ceriscioli. Appena dieci minuti dopo è stato il vice segretario nazionale del Pd Lorenzo Guerini a telefonare a Ceriscioli. Oltre alle congratulazioni un ricordo delle settimane calde vissute tra dicembre e gennaio per trovare una candidatura unitaria all’interno dei democrat, fino alla decisione delle primarie che hanno portato Ceriscioli alla vittoria.

 

Il nuovo Consiglio regionale

Le elezioni regionali del 31 maggio nelle Marche, oltre ad esprimere il nuovo presidente, hanno rinnovatol’Assemblea legislativa. Ecco i 30 consiglieri eletti nelle Marche: nel centrosinistra per il Pd Biancani, Minardi, Traversini, Talè, Volpini, Mastrovincenzo, Bora, Busilacchi, Giancarli, Cesetti, Giacinti, Casini, Urbinati, Sciapicchetti, Micucci. Rapa e Pieroni per Uniti per le Marche. Marconi per Popolari Marche-Udc. In totale 18 su 30, la nuova maggioranza a sostegno di Luca Ceriscioli.

Nel Movimento 5 Stelle gli eletti sono cinque: Fabbri, Maggi, Pergolesi, Giorgini, Bisonni. In FdI-Lega gli eletti sono quattro: Leonardi, Puntaroni, Malaigia, Zaffiri. Nel centrodestra con Spacca gli eletti sono tre: Carloni, Celani, Marcozzi. Fuori dal Consiglio la sinistra. Il Resto del Carlino

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com