Mercato: Tonali dice sì all’Inter, ma Juve non molla

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • A piccoli passi, in sordina, a fari spenti, l’Inter si avvicina a Sandro TONALI. E viceversa. La Juve non molla la presa sul centrocampista classe 2000, vera e propria promessa del calcio italano e non solo. Il percorso ambizioso intrapreso dal club di Suning e il progetto di Antonio Conte avrebbero convinto il giocatore (che non è, per caratteristiche e temperamento, l’erede di Pirlo) che, però, deve ottenere il benestare del Brescia. Il patron delle ‘Rondinelle’, Massimo Cellino, non vuole scendere sotto la valutazione di 50 milioni, ma sarebbe disposto ad accettare la proposta di Marotta: prestito (altamente) oneroso e poi obbligo di riscatto a una cifra congrua per il valore del calciatore. Un po’ come avvenne l’anno scorso per Barella con il Cagliari. La Juve, nel caso in cui perdesse Tonali, sarebbe pronta a consolarsi con ZANIOLO (ma occhi puntati sempre su CHIESA), convincendo la Roma ad accettare uno scambio – più soldi – con BERNARDESCHI che, però, ha un ingaggio troppo alto per i parametri del club di Pallotta. A proposito di scambi, i due club vorrebbero metterne in atto uno davvero maxi, che coinvolgerebbe da una parte – oltre ai già citati Bernardeschi e Zaniolo – RUGANI, PERIN, ROMERO E MANDRAGORA, dall’altra UNDER, KLUIVERT, RICCARDI e CRISTANTE.
        Gazidis blinda, almeno a parole, BENNACER, dichiarandolo incedibile. Sul giocatore c’è il PSG, poiché Leonardo ha grande stima dell’algerino che, nell’ultima Coppa d’Africa, è stato nominato miglior giocatore del torneo. Bennacer arrivò in rossonero dall’Empoli per ‘soli’ 16 milioni, la sua clausola rescissoria adesso è di 50 milioni. Se dunque il Milan dovesse trovare un club disposto a versarla per intero realizzerebbe una mega-plusvalenza sul giocatore, richiesto a suo tempo con insistenza dall’allenatore Giampaolo. Il Napoli non ha mai rinunciato al proprio sogno proibito: Ciro IMMOBILE. Sogno ampiamente ricambiato dall’attaccante di Torre Annunziata. Tuttavia, il capocannoniere del campionato deve vincere la concorrenza di Donyell MALEN del PSV Eindhoven.
        In uscita KOULIBALY e ALLAN, che piace all’Everton di Ancelotti.
        Il sogno della Fiorentina si chiama Andrea BELOTTI, ma il cartellino del centravanti del Toro è inaccessibile per il club viola. Allora, ecco che spunta il nome di PJATEK, attualmente all’Hertha Berlino e in gol nell’ultimo turno della Bundesliga.
        Se dovesse andar via DRAGOWSKI, il futuro fra i pali si chiamerebbe Alban LAFONT, attualmente in prestito al Nantes. Il futuro di PERIN è legato alle sorti del Genoa. L’Atalanta ha fatto un sondaggio per Radja NAINGOOLAN. Per WERNER al Chelsea manca ormai solo l’ufficialità, che dovrebbe arrivare a giorni: il club di Londra si è aggiudicato l’attaccante del Lipsia grazie anche al concomitante disimpegno del Liverpool, per bocca di Klopp. 


    Fonte originale: Leggi ora la fonte