Messaggio degli Ecc.mi Capitani Reggenti Francesco Mussoni e Stefano Palmieri in occasione della “Giornata del Ricordo”

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Il 10 febbraio ricorre la “Giornata del Ricordo”, istituita a seguito di un Ordine del Giorno del Consiglio Grande e Generale per commemorare le vittime delle foibe.

    Questa tragedia, determinata dall’odio di uomini nei confronti di altri uomini, per ragioni legate all’appartenenza, non deve restare sotto silenzio e il sacrificio di tanti perseguitati innocenti richiede il nostro impegno a conservarne memoria perché esso non resti vano.

    Soffermarsi a riflettere su questo momento celebrativo, significa quindi esprimere vicinanza verso chi ha percorso un cammino di sopruso e di umiliazione fino alla morte ed è un dovere morale che è, insieme, un atto di omaggio verso le vittime di tanta barbarie.

    Mentre rivolgiamo il nostro pensiero a chi è stato sacrificato sul piano di una strategia disseminata e folle, vogliamo riaffermare il nostro impegno ad adoperarci affinchè il rispetto della dignità e del valore della persona siano condizione fondamentale per guidare le nostre coscienze e perché cessino gli atti di violenza e di persecuzione purtroppo ancora consumati a danno di popoli innocenti.

    San Marino, 10 febbraio 2010/1709 d.F.R.