Milano, immigrati in rivolta. Cacciano via pure i netturbini

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Ennesimo episodio di degrado in Piazza Duca d’Aosta, di fronte al principale scalo ferroviario di Milano, ormai terra di bivacco

Prima occupano in massa il piazzale antistante la Stazione Centrale di Milano, poi lo sporcano, bivaccandoci giorno e notte, e infine cacciano via i netturbini che dovevano pulire l’area.

È questo l’ultimo ed ennesimo episodio di bivacco in Piazza Duca d’Aosta, ormai terra franca di bivacco dove orde di immigrati, sbandati e disperati vivacchiano ventiquattro ore su ventiquattro.

Oggi, di prima mattina, è successo che un gruppo di extracomunitari si è rifiutato di spostarsi per consentire ai mezzi dell’Amsa – l’azienda milanese per i servizi ambientali – di poter fare il proprio lavoro di pulizia e sanificare l’area che gli stessi immigrati occupano e spesso e volentieri trattano anche come fosse una latrina a cielo aperto.

Il Giornale.it
  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com