Molestie, Kevin Spacey libero su cauzione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Il protagonista di “House of Cards” si è presentato all’udienza presso il tribunale di Nantucket

Kevin Spacey è comparso per la prima volta in tribunale per difendersi dall’accusa di aver commesso molestie sessuali.

Dopo la prima udienza presso un tribunale di Nantucket, isola del Massachussets, l’attore è stato rilasciato su cauzione. Il legale di Spacey ha affermato che il divo di Hollywood non è colpevole del fatto a lui imputato.

L’accusa che ha portato Spacey davanti al giudice era stata formulata ufficialmente alla fine del 2018. Una donna, annunciatrice in una tv di Boston, aveva denunciato che il figlio 18enne era stato approcciato da Spacey durante un incontro casuale in un bar di Nantucket nel 2016. Ci sarebbe anche un video che riprenderebbe i momenti delle presunte molestie. Nel 2017, quando scoppiò lo scandalo sui suoi comportamenti inappropriati, Spacey aveva chiesto scusa ad alcune vittime rivelando al mondo la sua omosessualità. Il Giornale.it

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com