Mondiali di rugby Cooper show per l’Australia Argentina ko e finale con la Nuova Zelanda

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • rugbyADAM ASHLEY Cooper con 3 mete ha domato i Pumas consegnando all’Australia il biglietto per finalissima di sabato prossimo contro la Nuova Zelanda. Al termine di una partita intensissima e senza esclusione di colpi i Wallabies si sono imposti su avversari irriducibili, almeno sino a quando Ashley Cooper, andando in meta (poi trasformata) per la terza volta ha fissato il punteggio sul 15 a 29. In pratica per più di settanta minuti gli argentini, pur costretti ad inseguire dal 2’ minuto di gioco quando su intercetto la seconda linea Simmons li aveva trafitti, sono rimasti in partita, a distanza di break, grazie a una serie di punizioni (5) trasformate dall’ infallibile apertura Sanchez. Punizioni che alla resa dei conti hanno potuto molto poco contro le 4 mete degli Aussie alle quali si devono aggiungere una punizione e 3 trasformazioni messe dentro da Foley. Al fischio finale la maggior degli atleti in campo è crollata al suolo sfinita, gli argentini con le lacrime agli occhi per la delusione, gli australiani per la gioia.

    Resto del Carlino