Mons. Luigi Negri sulla libertà di San Marino,Festa di Sant’Agata

  • Le proposte di Reggini Auto

  • – Festa ieri nella Repubblica di San Marino, giorno di Sant’Agata, ( vedi video ingresso alla pieve) in ricordo della liberazione dal Card. Giulio Alberoni.
    Ad ufficiare, eccezionalmente per la ricorrenza, il vescovo, Mons. Luigi Negri, Vescovo di San Marino Montefeltro, che ha parlato proprio della libertà e proprio della libertà sammarinese nella Basilica del Santo Marino, Fondatore e Protettore della Repubblica. 

    Come sempre forti le parole del Vescovo S.E. Monsignor Negri:
     “ Vorremmo poterci assumere tutti, dal primo all’ultimo, assumerci oggi per l’intercessione di Sant’Agata, la libertà come fondamento della nostra identità. Come inesorabile identità che ci pone di fronte a noi stessi e di fronte alla storia.
    Allora che la libertà sia il grande dono che riceviamo e la grande responsabilità che assumiamo. Ci accingiamo tutti a questo cammino di ripresa di questa identità grande, intangibile, non negoziabile, come lo ha definito il Santo Padre.
    Perché la libertà di San Marino non è un valore negoziabile, né all’interno né all’esterno.
    Ci assumiamo dunque questo compito di vivere oggi la libertà come responsabilità.
    La Chiesa di San Marino Montefeltro conosce le proprie competenze e gli invalicabili limiti. Ma nell’ambito delle sue competenze e dei suoi limiti, accomunerà questo popolo e questo Stato nella ripresa dello sviluppo della sua libertà”.

    fonte san marino web