Motorally- Erika Burioli campionessa italiana femminile

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Da qualche anno sono autentici dominatori e grandi protagonisti nel campionato italiano motorally e raid tt, dove puntualmente vengono conquistati prestigiosi titoli italiani. Stiamo parlando del team sammarinese Mrt Motorstore Ktm del patron Roberto “Bob” Corbelli, squadra ufficiale Ktm nei tricolori del fuoristrada. Anche lo scorso anno con i piloti di punta Niccolò Pietribiasi ed Erika Burioli (nella foto) si sono potuti conquistare due titoli italiani di categoria, e anche in questa stagione la cervese Burioli ha matematicamente riconquistato il titolo tricolore, confermandosi netta dominatrice della classifica femminile. Il recente nuovo alloro è arrivato domenica scorsa a Sanremo con due giornate d’anticipo rispetto alla fine del campionato. Grande festa quindi per tutto il team Mrt Ktm-Motorstore che ha festeggiato con rinfrescanti gavettoni alla neo campionessa italiana. Ma la gara ligure è andata molto bene anche agli altri degni rappresentanti della squadra titana. Molta curiosità sul lungomare sanremese per l’Orange Corner del team Mrt che ha destato molta attenzione da parte dei tanti turisti presenti. Dopo un sabato dedicato alle operazioni preliminari ed alle rifiniture delle moto sotto un sole cocente con temperature africane, la domenica ha visto i piloti spostarsi sulle alpi liguri in scenari mozzafiato fino a quasi 2000 metri  di quota. Qui i concorrenti  hanno affrontato due prove speciali di cui la seconda resa particolarmente impegnativa a causa di un improvviso cambio delle condizioni meteo che in pochi minuti è passato da caldo afoso ad una giornata tipicamente autunnale, con brusco calo di temperatura seguita da temporale che ha visto i tanti piloti impegnati più ad evitare i fulmini che le difficoltà del percorso di gara. Il pilota di punta del team Mrt Rally Team, Niccolò Pietribiasi ha sofferto in particolar modo le mutevoli condizioni ambientali in quanto il suo Ktm 300 a 2 tempi è più sensibile di carburazione, riuscendo comunque a classificarsi al sesto posto assoluto e vincendo la classe, e mantenendo la terza provvisoria piazza in campionato alle spalle del leader Mancini con la Hsq, ed al forlivese Matteo Graziani con la Ktm  Buone le prestazioni degli altri rider della squadra titana: Paolo Mendotti ha concluso al 14° posto, Francesco Muccini (17°) e Roberto Zanzi al 18° sui circa 130 piloti al via. Ora il campionato si concluderà in settembre con le ultime due giornate di gara a Castelnuovo Daunia (Fg) con il duello rovente tra Mancini, Graziani e Pietribiasi, quest’ultimo a fare da terzo incomodo per il titolo assoluto, ma mirando al bis tricolore. Qui il titano Alex Zanotti occupa il quinto posto assoluto con la ufficiale Aprilia.

LIVIO CECI

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com