Nations League: da Chorzow a Danzica, due anni Italia al top

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – ROMA, 09 OTT – Dodici vittorie e due pareggi nelle
    ultime 14 partite ufficiali, 40 gol fatti e appena cinque
    incassati: grandi numeri per la Nazionale di Roberto Mancini e
    la svolta positiva fu Polonia-Italia di Nations League del 14
    ottobre 2018, quando gli azzurri piegarono i padroni di casa al
    90′ con un gol di Biraghi. Da lì, la crescita azzurra è stata
    continua.
        Domenica, a distanza di due anni, stesso avversario e stessa
    competizione e azzurri grandi favoriti: gli analisti Sai vedono
    il «2» azzurro, dato a 1,95, in netto vantaggio rispetto alla
    vittoria polacca, offerta a 3,85. A 3,30 la «X», che lascerebbe
    i padroni di casa a un punto di distanza e manterrebbe più o
    meno inalterate le chance italiane di qualificazione. Con i suoi
    quattro punti in due partite l’Italia è favorita, a 1,95, anche
    nella caccia al primo posto nel girone, l’unico che dà diritto a
    giocare l’anno prossimo la fase finale della Nations League.
        L’Olanda (3 punti) segue a 2,30, mentre per la Polonia (3 punti)
    la strada è molto più in salita, a 8,00. Quasi fuori dai giochi
    la Bosnia-Erzegovina (1 punto) a 33. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte