Nei piani il Commissario Emiliani doveva sostituire la Pierfelici?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Colpo di stato o no non lo sappiamo, ma la possibilità di un colpo di mano pare esserci stata.

L’insospettabile ottuagenario Commissario Lamberto Emiliani, giudice di lungo corso e con una pensione da favola ed anacronistica per gli attuali momenti di forte crisi dello stato sammarinese (lo ricordiamo Il dott. Emiliani ha percepito dal 1 gennaio 2000 (con una legge ad personam) una retribuzione aumentata del 48% rispetto agli altri Commissari della Legge), avrebbe dovuto nei piani di qualcuno sostituire la Pierfelici come Commissario dirigente?

Questo non lo sappiamo, certo è che Lamberto Emiliani è stato latore sia di un ordine del giorno che censurava proprio il comportamento della Pierfelici in Consiglio Giudiziario Plenario rea di aver accusato un suo collega che di un attacco feroce nei confronti della stessa volta a farla dimettere; dimissioni mai arrivate e mai dovute.

E tutto si è risolto con una semplice censura? E la defenestrazione della Pierfelici? Nulla, probabilmente i numeri per fare un’azione così forte non c’erano e forse non ci sono mai stati come le stesse motivazioni che avrebbero dovuto portare ad uno strappo così importante.

Ci si chiede il perché di un simile comportamento da parte dell’anziano giudice, visto che in tutti questi anni ha lavorato con la stessa Pierfelici di comune accordo senza alcuno screzio, prima con la dirigenza del dr. Emiliani, poi con la dirigenza della dr.ssa Pierfelici.

Una domanda che ci si deve fare e che aspetta una risposta.

leggi anche https://giornalesm.com/san-marino-ecco-quanto-realmente-guadagna-il-commissario-emiliani-dato-di-fatto-ha-avuto-ottimi-risultati-tutti-governi/

Rumors! La figlia del Giudice Emiliani in procinto di diventare la nuova ambasciatrice a Roma?

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com