Nessuna anomalia agli stessi cosmetici oggetti del sequestro

  • Le proposte di Reggini Auto

  • In risposta alla notizia apparsa sui giornali in questi giorni, relativa al sequestro in Italia di prodotti cosmetici, nello specifico smalti per unghie provenienti dalla Repubblica di San Marino contenenti una sostanza vietata dalla Legge, il Dipartimento di Sanità Pubblica in collaborazione con il Corpo di Polizia Civile si è immediatamente attivato al fine di effettuare le opportune verifiche presso l’Azienda indicata come produttrice dei prodotti segnalati.
    Dagli accertamenti è emerso che non esiste alcuna produzione e/o commercializzazione dei prodotti segnalati.