Nuoto: Mondiali vasca corta; Franceschi e Razzetti in finale

  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – MELBOURNE, 13 DIC – Sara Franceschi e Alberto
    Razzetti in finale nei 200 misti più la staffetta 4×100 stile
    libero maschile, con il primo crono, illuminano in chiave
    azzurra la mattinata australiana al ‘Melbourne Sport and Aquatic
    Centre’, dove si stanno svolgendo i Mondiali di nuoto in vasca
    corta. In particolare, domina la scena la staffetta 4×100 stile
    libero azzurra che chiude al primo posto le batterie e lancia la
    sfida al podio più alto che manca dal 2006 a Shanghai. Il
    quartetto azzurro lo scorso anno argento dietro la Russia (qui
    assente) e che oggi schiera Miressi, Deplano, Frigo e Conte
    Bonin lascia le briciole agli avversari e fa il vuoto chiudendo
    in 3’04″46.
        Sara Franceschi che si prende la sua prima finale in vasca
    corta all’esordio e taglia il traguardo all’ottavo posto dei 200
    misti con il personale di 2’07″25 (59″88) limando il 2’07″38
    fatto quest’anno a Riccione. Diciassettesima l’altra azzurra
    Costanza Cocconcelli (2’09″71) .
        Tra i maschi dentro in finale con il settimo crono anche
    Alberto Razzetti, bronzo iridato in carica che chiude in
    1’52″98.
        La sessione serale vedrà l’esordio anche dell’olimpionico e
    campione del mondo Gregorio Paltrinieri che, nei 1500 stile
    libero, tenterà di conquistare l’oro iridato in corta. Se
    l’ultimo grande successo (in vasca olimpica) di ‘Greg’ risale a
    Budapest quest’anno, per quello da 25 metri bisogna risalire a
    un poco più che ventenne Paltrinieri vincitore a Doha 2014.
        (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte