Nuovo servizio internet della Polizia di Stato Italiana: un contatto virtuale per vari servizi, un robot informatico chiamato Lisa

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Bot o contatto virtuale, termine derivato dalla robotica per indicare un interlocutore virtuale automatizzato, che interagisce col pubblico, attraverso internet.
    Risale al 2006 la collaborazione tra polizia e il gigante Microsoft riguardo al commissariato telematico, il 113 virtuale presente sul sito della Pubblica Sicurezza, ma da oggi con Messenger, 11 milioni di utenti potenziali potranno avere un contatto diretto con l’agente Lisa in una finestra di connessione. Un agente donna – Lisa appunto – risponderà amichevolmente alle domande dei giovani. Addirittura mettendo a disposizione mappe e cartine di ogni tipo.
    L’esperimento ha già funzionato con le sezioni della Polizia Postale specializzate in truffe informatiche e pedopornografia.
    Si crea così una ulteriore vicinanza tra Corpi smilitarizzati dello Stato, le varie questure e i cittadini. Un ausilio pratico ai problemi dell’utente, visto che solo a Rimini sono oltre 12.000 in un anno le richieste per i rilasci e rinnovi e 3.500 i lasciapassare per minori.

    FONTE RTV