Operativo il Convention & Visitor Bureau di San Marino

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Con il trasferimento negli uffici presso il Centro Congressi Kursaal, il Convention & Visitors Bureau di San Marino è finalmente ufficialmente operativo. E ha già approvato il piano commerciale per il 2010, che prevede una massiccia campagna di comunicazione sulla stampa di settore e la partecipazione a numerosi workshop e fiere.

    Positivi i riscontri da Parigi, dove il CVB ha partecipato, lo scorso 2 febbraio, all’incontro con i buyer V.I.P. & Corporate del mercato russo. Il primo appuntamento estero del Convention & Visitors Bureau della Repubblica di San Marino è stata una favorevole occasione per conoscere le tendenze di questi mercati e le necessità degli operatori russi ma sopratutto per far conoscere la Repubblica di San Marino e promuoverla come nuova destinazione. 30 Buyer su 32 hanno incontrato il Convention & Visitors Bureau della Repubblica di San Marino e due di loro hanno già inviato richieste per eventi a San Marino. In programma, nei prossimi mesi, la partecipazione a workshop di settore anche a Roma e Milano.

    Favorevole è stata pure l’impressione dei due rappresentanti inviati da MPI (Meeting Professionals International), che nei giorni scorsi hanno visitato la nostra destinazione. Lo stesso presidente dell’associazione ha dichiarato “la vostra disponibilità, l’accoglienza durante la site inspection, è stata molto apprezzata e vi propongo fin d’ora di lavorare insieme su un progetto di sviluppo di seminari o eventi di MPI legati al vostro territorio, traendone beneficio comune”.

    Dopo la soddisfazione per l’assegnazione a Rimini e San Marino da parte del Bits del Congresso Mondiale del Turismo Sociale, in programma dal 28 settembre al 1 ottobre 2010 (il prestigioso risultato è stato raggiunto grazie alla collaborazione fattiva della Repubblica di San Marino all’interno del Bureau Internazionale, di cui è membro dal 2007), continua la collaborazione con il Convention Bureau della Riviera di Rimini con diversi progetti: un evento in occasione del prossimo TTG TTI, un seminario in previsione per il 2012 e una candidatura internazionale per il 2017. La vicinanza con San Marino, patrimonio dell’umanità, costituisce infatti, nel caso di candidature internazionali, un valore aggiunto per Rimini e la riviera romagnola.

    In programma, per i primi giorni della prossima settimana, c’è l’approvazione della convenzione che regolerà il rapporto tra il CVB, da un lato, e soci e operatori sammarinesi dall’altro, e dei requisiti di base e degli standard qualitativi delle strutture e dei servizi. Passo indispensabile per presentare la Repubblica di San Marino al mercato nazionale ed internazionale con un’immagine di destinazione efficace e qualificata, attenta ai bisogni della clientela e per portare avanti un progetto di crescita qualitativa consapevole e responsabile, condiviso e voluto da tutti gli operatori.