Padova, a due gay nordafricani la cella matrimoniale e loro ci fanno sesso

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Il fatto nel carcere Due Palazzi di Padova, dove la coppia tunisina viene solennemente sorpresa in intimità dagli agenti della penitenziaria.

La vicenda nell’inespugnabile carcere Due Palazzi di Padova. I due gay nordafricani hanno fatto outing e hanno anche dichiarato l’intento di voler convolare a nozze. Ma per loro la vita dietro le sbarre non è facile.

Infatti, come riportato dal Corriere del Veneto – che ha raccontato la loro galeotta storia d’amore – hanno subito minacce e aggressioni. Tanto che uno dei due magrebini avrebbe tentato il suicidio.

Fu a quel punto che Claudio Mazzeo, direttore del penitenziario, ha deciso di concedere loro la cella matrimoniale, in un braccio protetto della galera. Dove i due innamorati sfruttano in tutto e per tutto la possibilità a loro concessa.

“Spesso gli agenti li sorprendono mentre fanno sesso, ma non serve a nulla presentare rapporto”, racconta Aldo Di Giacomo, segretario del sindacato di polizia penitenziaria, sempre all’edizione locale del Corriere della Sera.

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com