Parte la SAN MARINO CARD! ovvero la SMAC

Parte l’operazione San Marino Card. Obiettivo: incentivare i consumi interni, consentendo di risparmiare. Se si acquista con la San Marino Card si ha diritto a sconti del 3,5% per l’elettronica; al bar si risparmia il 4%, al ristorante e in albergo il 5; per gli alimentari il 2%; 7% sui giocattoli e 10% per ottica, orologeria ed artigianato. Sulla benzina e sul gasolio il risparmio sarà di ulteriori 10 centesimi, oltre agli 8 che rendono vantaggioso far carburante, rispetto oltre confine. Risultato: il prezzo al litro scenderà sotto la soglia di un euro.
Ha diritto gratuitamente alla San Marino Card ogni singola famiglia residente sul Titano. Potranno acquistarla anche i non residenti, sborsando una cifra iniziale di 10 euro.
L’iniziativa è stata organizzata e promossa dallo Stato in collaborazione con le associazioni di categoria e cinque banche: Cassa di Risparmio, Banca di San Marino, Banca Agricola Commerciale, Credito Industriale Sammarinese e Istituto Bancario Sammarinese.
Oltre 130 gli esercenti che finora hanno aderito: potranno beneficiare di uno sconto del 2% sulla monofase dei prodotti venduti.
Dopo un primo periodo di rodaggio per comprendere le esatte modalità di utilizzo – e su questo fronte qualche negoziante ha espresso perplessità – la San Marino Card si candida a diventare una compagna inseparabile per chi vuole risparmiare. Primo banco di prova, gli acquisti natalizi. In base alle previsioni, in un anno, una famiglia di tre persone potrà risparmiare circa 600 euro.

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Screenshot