Pensionati CDLS solidali con i bambini del Perù

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • I pensionati della CDLS adottano 13 bambine peruviane.  Il progetto è stato  presentato ai Capitani Reggenti nella serata di giovedì. Donati  20 mila euro alla Fondazione Solidarietà. Consegnata alla Reggenza una  video-testimonianza che documenta l’inaugurazione della casa famiglia dove sono ospitate le piccole adottate.

    La somma,  sufficiente per il mantenimento della struttura per i prossimi quattro anni, è stata raccolta grazie alle donazioni di tanti anziani iscritti alla Federpensionati.“Finanziare la casa famiglia di Huaycan, nella poverissima periferia di Lima – afferma il segretario della Federaziopne  Pensioanti CDLS  Marino Casadei – è un gesto di solidarietà che dà una parte rappresenta un concerto aiuto per garantire speranza e prospettiva a queste bambine, dall’altra conferma la nostra tradizione di impegno sociale e dà forza ai valori che da sempre sono alla base del nostro impegno sindacale”.

    “La struttura – fa sapere il presidente della Fondazione Solidarietà, Pietro Bianchi – non riceve alcun finanziamento dalle istituzioni locali, neppure nei casi di affido da parte del tribunale dei minori. E’ quindi indispensabile trovare continuamente fondi per mantenere aperto questo importantissimo servizio”.  La casa famiglia è inserita all’interno di numerosi progetti realizzati dalla Fondazione Solidarietà della CDLS nelle poverissime comunità peruviane di Huaycan e Huancayo.