Pesaro. Il Presidente Napolitano premia l’associazione Popsophia.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • giorgio napolitanoOrgoglio e soddisfazione, queste le reazioni dell’associazione Popsophia all’arrivo del massimo riconoscimento istituzionale rappresentato della medaglia del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. “Il festival di Popsophia – dichiara la direttrice artistica Lucrezia Ercoli – sin dalla sua nascita, ha cercato di portare avanti una battaglia culturale radicale, che abbattesse la cortina di ferro innalzata tra cultura bassa e cultura alta e tornasse semplicemente ad indagare la contemporaneità in tutta la molteplicità delle sue forme. Vedere premiato dal Presidente Napolitano questo sforzo culturale è per noi motivo di enorme orgoglio e il segno tangibile che la strada che stiamo percorrendo è quella giusta”.

    Questa sfida – appoggiata con convinzione dalla Regione Marche e, quest’anno, dal Comune di Pesaro e dalla Provincia di Pesaro Urbino, con il sostegno della Banca dell’Adriatico, dalla Camera di Commercio e da ConfCommercio – ha ricevuto la fiducia del Presidente Napolitano che ha creduto da subito nel progetto del Festival, lo ha seguito nel suo sviluppo e ha avallato la scelta pesarese. E se il Capo dello Stato aveva, nel 2011, premiato l’attività di Popsophia nel corso dello svolgersi del festival augurandole un “sentito successo per l’iniziativa”, quest’anno il prestigioso riconoscimento è giunto addirittura prima dell’inizio della manifestazione. “Una vicinanza che ci consentirà di affrontare con maggiore convinzione e deciso entusiasmo l’organizzazione della nuova edizione”, aggiunge in chiusura la Ercoli, “una nuova avventura, quella pesarese che coinvolgerà più di trenta volontari tra i 16 e i 30 anni, in aggiunta ad uno staff tra i più giovani d’Italia”.

    Fonte: Popsophia