Marco Podeschi double face:Responsabile Stampa Banca Centrale e leader DDC

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Ecco la foto del giorno. Si vedono Giovanni Lonfernini e PierMarino Mularoni leaders indiscussi del partito dei Democratici di Centro, che ha ottenuto oltre mille voti andando benissimo nelle ultime elezioni politiche. Scorgiamo anche a lato dei due leaders anche Marco Podeschi nella sua veste di politico di spicco – se partecipa anche alle conferenze stampa dei DDC. Ma Marco Podeschi non è anche a capo dell’Ufficio Stampa di Banca Centrale? Può anche fare il politico? E soprattutto è indipendente, dato che è politicamente esposto, nel suo delicato lavoro? E soprattutto lui c’entra qualcosa con l’ultima interpellanza dei DDC sulla Banca Centrale? Domande legittime, anche perchè non mi sembra molto corretto che chi sieda in un posto così delicato – come quello a capo dell’Ufficio Stampa della Banca Centrale della Repubblica di San Marino – sia di parte e faccia anche politica attiva! La domanda seguente – e quella che tutti in questo momento si stanno facendo – è: E’ indipendente nel suo lavoro? Secondo noi no, e ne abbiamo le prove! Infatti noi – del giornale.sm – siamo stati prima invitati alle conferenza stampa della Banca Centrale. Non appena che si sono visti i ns. articoli (ovviamente prima di quelli su Caringi) non siamo stati più invitati. Come mai? Non erano graditi a Marco Podeschi? Come esponente dei DDC o come titolare dell’Ufficio Relazioni esterne della Banca Centrale? Questo si che non è corretto. Anche per i DDC, che vedo non mancano di evidenziare le iniziative del Governo quando a loro non sembrano corrette, non possono perdere di credibilità in questo modo! Decida Marco Podeschi di fare o il politico o il dipendente di Banca Centrale, o faccia altro. Vedendo come ci ha trattati penso che non sia stato molto corretto, anche perchè Banca Centrale non è roba sua, o almeno non solo, ma di tutti i sammarinesi! Buona Serata Il Direttore