Positivo confronto tra Agenzia delle Entrate e autorità del Titano

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Si è svolto ieri a San Marino un incontro fra i rappresentanti dell’Agenzia delle Entrate e le autorità della Repubblica del Titano sullo specifico tema della residenza sammarinese di soggetti italiani. Nel corso della riunione è proseguito il proficuo confronto già avviato lo scorso settembre in occasione del precedente incontro avvenuto a Roma. Sulla base di una prima analisi, che segue a riscontri effettuati dalla Repubblica di San Marino nella propria anagrafe, tenendo conto della peculiare disciplina che regola la cittadinanza e la residenza, i cittadini italiani residenti a San Marino, che non hanno doppia cittadinanza (italiana e sammarinese) sono circa 3500, cui vanno aggiunti circa 350 soggiornanti.
    Inoltre, parte significativa  di tali residenti ha legami familiari con cittadini sammarinesi. A seguito di tali raffronti e delle ulteriori risultanze che emergeranno dal prosieguo della collaborazione tra le autorità dei due Paesi, l’attenzione dell’Agenzia delle Entrate si concentrerà sulle posizioni a maggiore rischio.
    Soddisfazione si è espressa da entrambe le parti per il proficuo clima di collaborazione che ha caratterizzato il confronto.
    Roma,  30 ottobre 2009