PRESENTATA FLOREA 2009 MOSTRA DI PIANTE ED ESSENZE RARE

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Florea, la primavera nel cuore di San Marino
    Rare e bellissime le piante di Florea, per due giorni renderanno ancora più belle le mura e le strade del centro storico della Repubblica di San Marino.
    Presentata oggi alle Segreteria di Stato al Turismo di San Marino la 4° edizione di “Florea – Mostra mercato di piante ed essenze rare”, manifestazione interamente dedicata ai fiori, alla cultura del verde e ai nuovi modi del rapporto uomo ambiente.
    “La novità principale è la nuova location posta tra le vie del Centro Storico intorno alla vetta del monte Titano, dal Giardino dei Liburni al prato della Cava dei Balestrieri”, ha spiegato il Segretario al Turismo, Fabio Berardi, ricordando come questi luoghi siano stati da poco inseriti nella lista degli 870 siti storico-artistici, considerati dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità.
    Mentre, il Segretario di Stato al Territorio, Giancarlo Venturini, ha sottolineato il valore culturale dell’iniziativa e il fatto che la mostra e i suoi eventi saranno a libera disposizione di un grande pubblico formato da turisti, sono oltre 2milioni ogni anno le persone che visitano San Marino, appassionati del verde e di tutti i cittadini delle Repubblica della libertà.
    I visitatori potranno ammirare collezioni botaniche di piante poco note: frutti antichi, pelargonium a foglia profumata, agrumi in vaso, aromatiche, rose, ortensie, hemerocallis, olivi, bonsai e orchidee, portate a Flore da oltre 50 florovivaisti di tutta Italia. Oppure, osservare e acquistare le ultime novità nelle attrezzature per il giardino, nei vasi, nell’editoria e conoscere quanto accade nell’associazionismo di settore.
    Curiosità in grado di attirare anche gourmet e amanti della buona tavola sono, invece, due iniziative legate ai fiori in cucina. Augusto Tocci, conduttore di una rubrica della trasmissione televisiva Linea verde presenterà i suoi “Racconti gastronomici con i fiori del bosco” e nel ristorante “stellato Michelin”, La Taverna, per i due giorni di Florea menù a base di fiori ed erbe a cura di Luigi Sartini e Mara Valentini.
    La manifestazione si svolge con patrocinio della Segreteria di Stato al Territorio e Ambiente, della Segreteria di Stato per il Turismo e lo Sport, della Segreteria di Stato per l’Istruzione e la Cultura, l’Università e le Politiche Giovanili, dell’Ufficio Risorse Agricole e Ambientali, della Giunta di Castello di Città di San Marino e dell’AIAPP- Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio.
    Orario di apertura al pubblico: continuato dalle ore 9,00 alle 19,00.
    Ingresso: gratuito
    Gli eventi di Florea 2009:
    “Darwin: orchidee in evoluzione” – mostra realizzata dal Dipartimento Didattico Scientifico del Parco Oltremare per celebrare il bicentenario della nascita di Darwin.
    “Landscape in project”- rassegna di progetti di giardini pubblici e privati, elaborati da paesaggisti soci dell’AIAPP – Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio – Sezione Triveneto/Emilia Romagna.
    “HOP – Un’installazione verde speranza” – a cura di Mara Verbena e Marco Mussoni – Specie botaniche, luce, sostanze olfattive, colore… per comunicare l’idea della speranza e della gioia che la natura è capace di sprigionare.
    “Mostra dedicata ai bonsai” – a cura dell’Associazione bonsai di San Marino.
    “Esposizione di opere a tema floreale” – a cura del gruppo sammarinese Artisti di Strada (Gas).
    “Istallazione floreale”, per celebrare San Marino patrimonio mondiale dell’umanità e “Laboratorio creativo pittorico” – a cura dei bambini della prima e seconda elementare della scuola di Cailungo di San Marino.
    “Escursione naturalistica” – Organizzata dall’associazione La Genga. Una decina di chilometri tra luoghi suggestivi compresa la visita a Florea. Domenica 5 aprile, partenza ore 8,00, da Borgo Maggiore in piazza Grande. Costo di euro 1(uno). Prenotazione: 335.6013840.
    Questi gli spazi dedicati alle mostre: Galleria d’Arte Moderna, Cava dei Balestrieri, Pinacoteca San Francesco, Museo di Stato, Galleria della Cassa di Risparmio.