Prostituta bulgara denuncia sfruttatori. Arrestati dalla Mobile in 24 ore

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Nel 2006 era già arrivata in Italia per prostituirsi a Torino, ma la sua attività era durata solo tre giorni, poi era stata espulsa insieme al suo sfruttatore:

    RIMINI | 13 giugno 2009 | all’epoca il suo paese infatti era ancora fuori dall’Europa. Nel maggio del 2008 la ventenne bulgara era però tornata a Rimini, convinta dallo stesso sfruttatore, dove ha presto conosciuto la dura realtà di vessazioni e, pare, anche violenze sessuali da parte del suo aguzzino, Nicolaj Basilev Jankov, 31 enne. E dei 5-6.000 euro guadagnati al mese, prima in strada poi in appartamento, la ragazza non vedeva niente. Si è allora decisa a rivolgersi alla Questura. La Squadra Mobile nel giro di 24 ore ha arrestato Jankov e la sua compagna 28enne, ex prostituta, ieri in un bar piazzale Kennedy, mentre la ragazza stava consegnando l’incasso.
    I due, in attesa della convalida, si trovano nelle case circondariali di Rimini e Forlì.
    (Newsrimini.it)