Querelle Riccio-Zechini si va avanti!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Querelle Riccio-Zechini, dopo che il Comando delle milizie ha “archiviato” il procedimento disciplinare nei confronti del comandante della gendarmeria, entra nel vivo quello nei confronti del coordinatore del Dipartimento di polizia. Sabato Riccio è stato convocato dalla Disciplinare interna alla Pubblica amministrazione per il 2 maggio. Dopo l’acquisizione degli atti, è il primo atto formale della commissione chiamata ad indagare sui comportamenti tenuti da Riccio nei confronti del colonnello Achille Zechini, specie in rapporto all’episodio contestato in cui, secondo quanto riferito da Zechini, Riccio gli avrebbe rivolto minacce. Ma degli “intoppi burocratici” rischiano di rimandare la questione ad altra sede. Riccio ha infatti sollevato la questione circa il contratto che lo lega a San Marino: un rapporto di natura privatistica sul quale, secondo la sua difesa, non potrebbe esprimersi la Disciplinare della Pa. Un tecnicismo che potrebbe far dichiarare la commissione non competente al giudizio. Per il momento, si va comunque avanti. Il caso Zechini è stato invece archiviato tre settimane fa quando il Comando superiore delle milizie ha dichiarato il non luogo a procedere. A suo avviso, gli elementi raccolti non davano segno di un comportamento che meritasse un’azione disciplinare.

San Marino Oggi

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com