Ranieri: “Spero di vedere altre donne arbitrare in A”

  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – ROMA, 03 OTT – “Ferreri Caputi è stata protagonista
    di un debutto positivo, mi auguro che la figura dell’arbitro
    donna venga sdoganata e si faccia in modo che altre donne
    possano dirigere in Serie A. Auspico che tutti, dai calciatori
    agli allenatori, siano più educati e sportivi verso gli
    arbitri”. Così Claudio Ranieri, intervenuto a Radio Anch’io lo
    sport su RadioRai, a proposito dell’esordio in A di una donna
    arbitro.
        “In Inghilterra ci sono differenze nel modo di arbitrare,
    perché lo sviluppo del gioco è più veloce, dunque l’arbitro è
    portato a far correre e fischia i falli veri, non le spintarelle
    – aggiunge il tecnico romano – alla fine i giocatori si abituano
    a quest’andazzo”.
        “Come si può risolvere la crisi dell’Inter? Quando arrivai io
    al posto di Gasperini, che sua volta aveva preso il posto di
    Mourinho, la situazione era diversa – spiega Ranieri -: non
    saprei come risolvere questa crisi. Non è per Inzaghi, o per
    Allegri, nel caso della Juventus: da presidente manderei via
    l’allenatore se mi accorgessi che la squadra non lo segue più.
        La Juve? All’inizio ho scommesso su Allegri che non sarebbe
    andato male, adesso vedremo come andrà contro il Milan”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte