Reddito cittadinanza, da Napoli più domande dell’intera Lombardia

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Secondo i dati del ministero del Lavoro su 806.878 domande soltanto 71.310 provengono dalla Lombardia, mentre dalla sola provincia di Napoli ne arrivano 78.803

I dati reali diffusi dal ministero del Lavoro sfatano un “falso mito” di queste ultime settimane: la Lombardia non è la prima la Regione per richieste di reddito di cittadinanza. Il podio, com’era prevedibile, va a Campania, Sicilia e Lazio.

Su 806.878 domande soltanto 71.310 provengono dalla Lombardia, mentre dalla sola provincia di Napoli ne arrivano 78.803. Ma andiamo con ordine. A livello regionale, come già anticipato, troneggiano Campania (137.20) e Sicilia (128.809), pari al 32% delle richieste totali. Subito dietro c’è il Lazio con 73.861 richieste di cui 50.840 provengono dalla provincia di Roma. Al quarto posto troviamo la Puglia con 71.535 richieste, mentre all’ultimo posto si piazza la Valle D’Aosta con 1.031. La provincia con minor domande presentate è quella di Bolzano, ferma a quota 356.

Almeno, sono questi i numeri complessivi delle richieste di reddito inviate fino a ieri, 7 aprile 2019, alle poste, on line o via Caf. Il ministero ricorda che non tutte le domande saranno accettate e, tra queste, spiccano quelle presentate alle Poste (circa 200mila) che non sono passate al vaglio dei Caf e, quindi, necessita di un controllo maggiore. Ed è quindi possibile che, come sottolinea il Corriere, i sussidi messi a disposizione saranno inferiori a quelli previsti dal governo Conte, ma la maggior parte andrà in ogni caso alle Regioni del Sud, dove il tasso di povertà assoluta è doppio rispetto al Nord. Il Giornale.it

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com