RESTRIZIONI COVID-19. VISITE PARENTI ED AMICI DALLE 17 ALLE 22 DA E PER SAN MARINO. PROBABILE ERRORE DI BATTITURA DALLA FARNESINA

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • Su Segnalazione UCS – UNIONE CONSUMATORI SAN MARINO

    SAN MARINO: COVID-19. Aggiornamento: A seguito dell’evolversi della situazione epidemiologica nella Repubblica di San Marino le Autorità locali hanno emanato il 5 gennaio u.s. un decreto legge contenente ulteriori misure di contrasto alla diffusione del coronavirus, che rimangono in vigore dal 7 gennaio 2021 fino alle ore 5.01 del 16 gennaio 2021 sull’intero territorio sammarinese.
    Nel permanere l’obbligo di avere con sé i dispositivi di protezione delle vie respiratore, di indossarli correttamente sui mezzi di trasporto pubblici, in luoghi chiusi aperti al pubblico e in luoghi all’aperto o al chiuso, dove non sia possibile rispettare il distanziamento interpersonale di almeno un metro, tale Decreto Legge introduce le seguenti principali disposizioni:
    sono vietati gli spostamenti sia in entrata che in uscita tra San Marino e le regioni italiane in cui sono vigenti misure restrittive di contenimento di un elevato rischio epidemiologico (c.d. zone rosse);sono consentiti unicamente gli spostamenti per comprovate esigenze lavorative, motivi di salute o situazioni di necessità e per motivi di studio (svolgimento della didattica in presenza ove consentita);sono consentiti gli spostamenti da e per la Repubblica di San Marino per la visita a parenti o amici nelle regioni italiane limitrofe nella fascia oraria compresa tra le 17.00 e le 22.00. Tali spostamenti sono permessi per un massimo di due persone appartenenti allo stesso nucleo familiare oltre ai figli minori di 14 anni e alle persone con disabilità o non autosufficienti conviventi;è consentita la mobilità da e per la Repubblica di San Marino:
    – con i territori dei comuni italiani limitrofi nei periodi di vigenza negli stessi di misure restrittive di contenimento di un medio rischio epidemiologico (c.d. zone arancioni);
    – con i comuni e le province delle regioni italiane limitrofe, nei periodi di vigenza negli stessi di misure restrittive di contenimento di un basso rischio epidemiologico (c.d. zone gialle).”
    PER QUEL CHE RIGUARDA L’ORARI DI VISITA A PARENTI – AMICI, dopo confronto con la segreteria preposta all’interazione con la Farnesina, ci è stato confermato che l’orario verrà modificato in giornata. ( probabile errore di battitura)
    Ps se pensate che UCS stia facendo un buon lavoro, vi aspettiamo per iscrivervi. Centro Uffici Tavolucci piano -1