Revoca autorizzazione, So.ge.fin contesta la scelta del governo

  • Le proposte di Reggini Auto

  • “La Società Sogefin ed il Consiglio di Amministrazione, nel riservare ogni azione a tutela e per la verifica della sussistenza dei presupposti per l’adozione da parte dell’On.le Congresso di Stato del provvedimento di revoca della autorizzazione all’esercizio di attività riservate e la liquidazione coatta amministrativa della società, intendono contestualmente fermamente contestare i toni e le modalità con le quali il provvedimento stesso è stato adottato.
      
      
    La circostanza che sia stato data comunicazione agli organi di informazione, prima ancora che il provvedimento venisse comunicato agli Organi Societari integra una condotta certamente censurabile. Al pari dei termini usati, poiché va espressamente contestata la affermazione della sussistenza di gravi irregolarità, tutte ancora da valutarsi e verificarsi con la Società, non avendo quest’ultima sostanzialmente operato, se non al minimo delle sue funzioni.
    La Sogefin e gli Organi Amministrativi ritengono di avere operato nel rispetto delle disposizioni legislative e delle indicazioni ricevute dalla Autorità di Vigilanza; e ritengono altresì che al momento attuale non vi sia alcuna previsione di gravi perdite all’interno della Società. Certi che al più tardi gli esiti della procedura adottata confermeranno la linearitàdi condotta della Società, si confida che pari risalto, possano avere le notizie che perverranno di senso contrario a quelle affrettatamente diffuse”.

    LA SOGEFIN SA
    IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
    Comunicato Stampa