Ricci “Spezia gioca come Nazionale, mi ha aiutato”

  • Le proposte di Reggini Auto

  • (ANSA) – FIRENZE, 23 MAR – “Allo Spezia giochiamo con lo
    stesso modulo della Nazionale e anche questo mi ha permesso di
    mettermi in mostra e di essere chiamato dal ct”. Così Matteo
    Ricci, centrocampista classe ’96 della squadra ligure, una delle
    rivelazioni di questo campionato e già azzurro con le maglie
    dell’Under 18 e 20. “Quando il nostro ds mi ha informato venerdì
    scorso della convocazione stentato a crederci – ha continuato
    Ricci – Sono il primo giocatore dello Spezia ad approdare in
    Nazionale nel dopoguerra: per me è un onore rappresentare questa
    società e questa città. Fondamentale poi è stato il mio
    allenatore Italiano, non smetterò mai di ringraziarlo per la
    fiducia che mi ha dato”. Non ha mai nascosto di tifare per la
    Roma con la quale ha debuttato giovanissimo in A sotto la
    gestione di Luis Enrique: “Se fosse rimasto magari avrei avuto
    una grande chance in giallorosso. Comunque non rinnego di essere
    partito dalle categorie inferiori” ha concluso Ricci il cui
    fratello, Federico, milita in Serie B nel Monza. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte