Riccione. Tasse rateizzate per famiglie e aziende in crisi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print
  • Le proposte di Reggini Auto

  • soldiIMU, Tasi e Tari. Arrivano i giorni delle scadenze mentre il Comune accetta di concedere le rate a 11 società e diverse famiglie che avevano accumulato debiti stellari con il municipio in quanto a tasse non versate negli anni passati. Sommando le cifre relative a Imu, la vecchia Ici e la tassa rifiuti non pagate negli anni passati da 11 società pizzicate dal Comune, si arriva a 217mila euro. Un onere che nel caso di una sola azienda vede debiti per 133mila euro. Il Comune ha deciso, su richiesta avanzata dalle stesse società, di concedere il pagamento in rate, da 12 a 36 mensilità. Hanno chiesto la stessa possibilità sette famiglie che nel complesso avevano un debito di 20mila euro. Per chi è puntuale con i pagamenti, restano le scadenze di questi giorni. Domani sarà il giorno di Imu e Tasi, mentre il 30 dicembre toccherà alla Tari, la tassa rifiuti. Sul sito istituzionale del Comune di Riccione, www.comune.riccione.rn.it, è a disposizione il calcolatore online per l’Imu e la Tasi, con aliquote e detrazioni in vigore per l’anno 2015.

    Resto del Carlino