Rimini, i piromani del barbone finiscono in comunità

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Tre dei 4 giovani che il 10 novembre diedero fuoco al senzatetto, escono dal carcere per andare a lavorare in comunità. È il percorso riabilitativo individuato da procura, tribunale e avvocati dei giovani. Matteo Pagliarani, Enrico Giovanardi e Fabio Volanti presteranno servizio proprio a senzatetto e anziani per 24 ore su 24 nelle strutture di assistenza sociale della Comunità Papa Giovanni XXIII e alla Caritas. Misure prese per ora a tempo indeterminato. Resta in carcere Alessandro Bruschi, colui che secondo le accuse, diede materialmente fuoco ad Andrea Severi, ancora ricoverato presso il centro grandi ustionati di Padova.

    Fonte:San Marino RTV