Rimini omaggia i suoi Tre Martiri

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

E’ stato il Gonfalone del Comune di  Rimini, seguito da quello della Provincia, dei comuni vicini, dei labari e  bandiere delle associazioni partigiane, combattentistiche e d’Arma, ad aprire  questa mattina la cerimonia commemorativa, a cui hanno partecipato tutte le  Autorità cittadine, dedicata al ricordo di Mario Capelli, Luigi Nicolò, Adelio  Pagliarani, i tre martiri riminesi trucidati dai nazi-fascisti il 16 agosto 1944  di cui quest’oggi ricorre il 68° anniversario.

Un corteo che, sulle note musicali  della Banda Città di Rimini, si è mosso da piazza Cavour verso la piazza  dedicata ai Tre Martiri riminesi, per poi proseguire in piazza Ferrari e in via  Ducale con la posa di corone d’alloro ai piedi dei monumenti  commemorativi.

Le celebrazioni in ricordo di Mario  Capelli, Luigi Nicolò, Adelio Pagliarani proseguiranno nella serata nella Corte  degli Agostiniani con “La meglio gioventù”, il concerto spettacolo dal titolo “Per camminare tanto ci vuole Resistenza” di Ascanio Celestini,  Alessio Lega, Germana Mastropasqua, Xavier Rebut, organizzato dall’Anpi  in collaborazione col Comune di Rimini.

Alle ore 19, il programma sarà  anticipato dalla premiazione dei vincitori della 2a edizione del concorso “Vincenzo Mascia” dal titolo “e per questo io rEsisto”, mentre il concerto sarà  preceduto dalla proiezione del filmato realizzato da due ragazzi del liceo  classico di Rimini, Sara Tonini e Nicola Cosentini, dal titolo “Partigiano oggi,  partigiano per sempre”, vincitore del concorso del primo “Premio di Ricerca  Storica Amedeo Montemaggi” che ricorda la figura dello storico  riminese.

  • WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com