Rimini sconfitto in casa dall’Ancona I romagnoli retrocedono in Lega Pro

  • Le proposte di Reggini Auto

  • I marchigiani conquistano la salvezza grazie alla rete al 34’ del secondo tempo di Mastronunzio. I biancorossi perdono 1-0 chiudendo nel peggiore dei modi la stagione. L’andata dei playout si era chiusa con un 1-1

    Mastronunzio firma la rete che vale la salvezza per l’Ancona. Il Rimini crolla in casa pur avendo due risultati su tre a disposizione per centrare il traguardo e retrocede in Lega Pro. Questo l’esito della finale di ritorno di play-out di serie B che in terra romagnola ha visto premiata la grinta della formazione dorica.

    Rimini con il 4-3-3, con il tridente composto da Pagano, Ricchiuti e Docente. Ancona con il tandem offensivo Colacone-Mastronunzio. Gara veloce fin dai primi minuti, con continui capovolgimenti di fronte. Al 1’ gran tiro di Surraco con palla bloccata dall’attento Agliarid. Al 3’ i romagnoli replicavano con la forte conclusione di Docente, respinta dal portiere dell’Ancona. Ospiti insidiosi al minuto 8 con la gran girata di Colacone con palla di poco fuori. La squadra di Salvioni più offensiva e al 28’ Agliardi era costretto alla respinta a pugni chiusi su bolide dalla distanza di Surraco.
     

    Prima del riposo (40’) la punizione a girare di Miramontes sfiorava il palo e il gran destro di La Camera di poco fuori. Nella ripresa, senza cambi su entrambi i fronti, Ancona più incisivo: al 12’ Surraco dalla distanza impegnava Agliardi. Dopo due minuti romagnoli vicini al vantaggio con la conclusione ravvicinata di Ricchiuti bloccata da Da Costa. Al 19’ Da Costa negava la rete a Docente che da due passi trovava la respinta del portiere. Sul contropiede successivo Soddimo (subentrato a Colacone) impegnava Agliardi con un preciso rasoterra.

    Al 22’ Ancona vicino al vantaggio: Agliardi deviava con la punta delle dita un diagonale di Mastronunzio. Il portiere dei romagnoli salvava il risultato con lo splendido intervento sulla botta da due passi di Surraco. Al 34’ Mastronunzio firmava la rete decisiva per l’Ancona con un preciso colpo di testa su cross di Soddimo. Inutili i tentativi del Rimini di acciuffare il pareggio.

    TABELLINO

    RIMINI (4-2-3-1): Agliardi 6; Vitiello 5,5, Sottil 5, Milone 4,5 (18’ st Augustyn 6), Catacchini 5; Basha 4,5 (29’ st Paraschiv sv), Frara 5 (37’ st Cipriani sv); Pagano 4,5, Ricchiuti 4,5, La Camera 4; Docente 4.

    ANCONA (4-4-2): Da Costa 6; Turati 6,5, Rincon 6,5, Comazzi 6, Rizzato 6,5; Surraco 6 (37’ st Anderson sv), Catinali 6,5, De Falco 6,5, Miramontes 6 (21’ st Eusepi 6); Mastronunzio 7,5, Colacone 6,5 (15’ st Soddimo 6). Arbitro: Gervasoni di Mantova 6,5

    Marcatore: 34’ st Mastronunzio

    Note: ammoniti La Camera, Colacone, Milone, Vitiello, Paraschiv, De Falco, Eusepi. Recupero 3’ pt, 5’ st.

    Spettatori 6.000 circa