Rimini. Servizio straordinario di controllo dei Carabinieri. Arrestato un marocchino per spaccio e detenzione di droga e 7 denunce.

Rimini. Servizio straordinario di controllo dei Carabinieri 1 arresto e 7 denunce. 

Dalle 20.00 di ieri alle 6:00 di questa mattina, i Carabinieri della Compagnia di Rimini hanno effettuato un servizio coordinato di controllo straordinario, al fine di garantire sicurezza ai cittadini e prevenire e reprimere le rapine.

I militari, suddivisi in squadre ad “hoc” in uniforme e anche in abiti civili, hanno controllato il centro storico, il lungomare, le maggiori arterie stradali, tra cui la ss 16.

In particolare, i Carabinieri hanno:

  • arrestato H.O., ventiduenne, di origine marocchina, per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti mentre cedeva ad un coetaneo grammi 2 di sostanza stupefacente tipo hashish e sequestrato la  somma contante di euro 40,00 provento di illecita attività;
  • deferito in stato di libertà due moldavi per furto aggravato poiché, entrambi, in concorso, sono stati bloccati dagli operanti subito dopo le casse dell’ipermercato “Conad”, sito all’interno del centro commerciale “Le Befane”, sito questa via Caduti di Nassirya n. 1, dopo aver asportato generi alimentari, per un importo pari a  130,00,  occultandoli all’interno della giacca, restituendo all’avente diritto la  refurtiva recuperata;
  • deferito in stato di libertà 5 automobilisti sorpresi alla guida con un tasso alcolemico superiore a 0.80 gr/lt (massimo tasso registrato 1,74) e procedevano amministrativamente a carico di 7 conducenti con un tasso inferiore al 0.80 gr/lt;
  • segnalato alle competenti Autorità amministrative n. 2 soggetti per uso di stupefacenti.

Questa mattina, al processo per direttissima,  H.O. è stato condannato a 6 mesi di reclusione ed al pagamento di euro 800,00 di multa.

  • Le proposte di Reggini Auto

  • Screenshot